Consulenze

Partiamo da un presupposto: quando ci si rivolge a qualcuno per una consulenza, spesso il desiderio più immediato è quello di veder risolto un problema molto specifico, ad esempio: vorrei vendere di più! Oppure: voglio avere più follower su Instagram!

Ecco, la verità è che nessuno ha il super-potere giusto per risolvere problemi. A parte Mr. Wolf di Pulp Fiction, ma quello è un altro settore! 😉

Cambiare, e risolvere, fa parte di un processo, di un percorso, che spesso però da soli non siamo in grado di innescare.

In più avere una attività imprenditoriale, e a maggior ragione un brand di moda (dove creatività, emotività, gusto e un sacco di questioni molto personali si mescolano) è una faccenda delicata, perché l’hai creata tu, e fa parte di te: proprio per questo a volte non si è razionali nell’analizzarla e nel valutarla, ed è necessaria una visione esterna e meno coinvolta per poterlo fare.

Ecco a cosa serve (davvero) una figura esterna: grazie alla sua esperienza professionale e alla sua visione (meno coinvolta, e quindi più oggettiva) può supportarti nel guardare il tuo progetto da un altro punto di vista, aiutarti a cambiare prospettiva e trovare nuove strade.